Vaccinazioni pediatriche: le 13 domande più frequenti.

I vaccini sono lo strumento più efficace e conveniente per prevenire le malattie infettive che rappresentano ancora oggi uno dei rischi più gravi per la salute umana. Infatti, stimolando una risposta immunitaria attiva sono in grado di proteggere in modo duraturo ed efficace la persona vaccinata dall’infezione o dalle sue complicazioni.

Grazie alle vaccinazioni alcune malattie come la poliomielite, la difterite o il tetano sono state eliminate o diventate rare nel nostro Paese. Tuttavia è importante continuare a vaccinarsi contro queste malattie poiché, non essendo state eradicate a livello mondiale, potrebbero ripresentarsi. Le malattie infettive sono contagiose e quindi dobbiamo tutti impegnarci a evitarne la diffusione. Le vaccinazioni, infatti , non proteggono solo la persona vaccinata ma, interrompendo la catena di trasmissione dell’infezione, agiscono indirettamente su tutta la comunità, riducendo le possibilità di contatto con i rispettivi virus o batteri.

Infatti, la scelta dell’individuo di proteggere se stesso da una malattia infettiva evitabile ha ricadute positive sulla comunità intera, dalla sua famiglia ai suoi concittadini. È un aspetto su cui forse non c’è ancora sufficiente sensibilità e consapevolezza ma che, adeguatamente giustificato e comunicato, rientra a buon diritto negli elementi a favore delle vaccinazioni

baby-1081047_960_720

Cerchiamo con l’ aiuto del pediatra Dott. Ciccio Marinelli , di rispondere ai dubbi che più alimentano ansie e paure e a volte determinano un ritardo o addirittura il rifiuto a sottoporre il proprio figlio alle vaccinazioni.

ECCO A VOI LE 13 DOMANDE PIU’ COMUNI:

  • MA 6/7 GERMI INOCULATI TUTTI INSIEME NON SONO PERICOLOSI PER IL SISTEMA IMMUNITARIO DI UN BIMBO COSI’ PICCOLO?

ASSOLUTAMENTE NO (non tutte saranno risposte così “nette”): il sistema immunitario di un neonato è già perfettamente funzionante ma si attende il sessantesimo giorno di vita, soprattutto per la presenza degli anticorpi materni passati durante la gravidanza nel sangue del neonato. In alcuni casi però (in USA sempre e in Italia in caso di madre portatrice di Epatite) un vaccino può essere seguito senza problemi sin dalla nascita.

Questo è ben sicuro sia da studi svolti in laboratorio sulle caratteristiche del sistema immunitario (immunità cellulare, immunità innata , immunità circolante o anticorpi) dalla nascita in poi, sia perché esistono alcune gravissime malattie per le quali veramente il sistema immunitario è del tutto immaturo ed insufficiente e che purtroppo portano a morte del bimbo in pochi mesi se non si riesce ad intervenire con terapie molto invasive (trapianto di midollo, trasfusioni) per il subentrare di patologie infettive sempre più gravi (broncopolmoniti, meningiti, setticemie) ed incurabili.

Quindi bambini sani sono assolutamente in grado di rispondere senza “sovraccaricare” il loro sistema immunitario a tutti i vaccini previsti nel calendario vaccinale sin dai primissimi mesi di vita.

  • COME SONO FATTI I VACCINI ?

TUTTI I VACCINI CHE FATE NEL PRIMO ANNO DI VITA NON CONTENGONO NESSUN GERME VIVO se escludiamo l’antirotavirus vaccino peraltro molto poco diffuso Tutti gli altri sono frutto di ingegneria genetica (antiepatite) o ottenuti tramite tecniche di purificazione. Il germe patogeno (cattivo), viene ucciso tramite inattivazione degli acidi nucleici DNA, RNA. Si elimina così lo “stadio vitale” del virus che poi diventa in pratica solo un innocuo “sacchetto vuoto”. Questo serve a (scusate la banalizzazione) ad “ingannare” il nostro sistema immunitario che, convinto che nel corpo sia entrato un pericoloso germe si attiva, produce gli anticorpi necessari senza sviluppare la vera malattia, ma solo qualche lineetta di febbre a testimonianza della sua attivazione.

Di qui la logica conseguenza….

  • MEGLIO FARE UNA PUNTURA CON 6 VACCINAZIONI INSIEME ED UN’ALTRA NELLA STESSA SEDUTA O PORTARE IN POCHI MESI IL BAMBINO A FARE 18/21 SEDUTE CON SINGOLE PUNTURE?

Gli studi oltre a mettere in evidenza l’assoluta sicurezza dei vaccini (anche tenendo conto di come sono fatti..vedi in precedenza) ha evidenziato che fare i vaccini insieme addirittura rinforza la risposta immunitaria di ciascun vaccino per cui il risultato e “MENO PUNTURE, MENO DOLORE, STESSA SICUREZZA, MAGGIORE EFFICACIA”. Quindi dividere le sedute è errato , più doloroso e fastidioso per il bambino e meno efficace, come per il profilo di sicurezza e ampiezza della difesa maggiore “modernità” dei vaccini esavalenti è sbagliato anche chiedere i vaccini solo obbligatori

  • PERCHE’ VACCINARE COSI’ PRESTO?

Prescindendo da alcune malattie come la pertosse che se prese nei primissimi mesi sono un vero “calvario” i vaccini portano a completa difesa solo dopo il primo ciclo, per cui difendere il bambino che mette i primi passi anche fuori di casa dalla pericolosissima Epatite B (la famosa puntura da siringa dei tossicodipendenti) o addirittura da qualche malato/portatore sano presente in famiglia mi sembra cosa “buona e giusta”.

L’emofilo va fatto nei primissimi mesi perchè quel germe se colpisce un lattantino provoca una meningite spesso fulminante, nel bambino più grande una semplice otite e potrei continuare, ma penso questi esempi siano sufficienti Poi care mamme in Italia non sono tutte così attente e preparate come voi, per cui il legislatore nella indicazione dei calendari vaccinali deve tener conto di situazioni di ignoranza o addirittura degrado che sono ancora molto frequenti ed impongono una prevenzione la più precoce possibile

  • I VACCINI SONO STATI APPROVATI DA UN MINISTRO CORROTTO?

Lui ha solo firmato la carta che ha permesso la commercializzazione del vaccino. I piani vaccinali (o Calendari) sono invece studiati ed aggiornati ogni anno da un pool di esperti formati dai migliori pediatri clinici, igienisti e biologi di Italia. Poi magari il suddetto ministro nella scelta dei lotti suggeriti, avrà favorito la ditta “amica” La “pastetta” per quando ributtante ha fatto danni solo alle casse dello stato ma mai ai vostri bimbi.

  • QUESTIONE MERCURIO. C’E’ QUALCHE PERICOLO?

ASSOLUTAMENTE NO! Da alcuni anni i vaccini non contengono più neanche minime dosi di mercurio. In ogni caso, per i vaccini fatti nel passato, le dosi erano veramente infinitesimali. Il mercurio è un disinfettante che abbiamo usato per anni (mercurocromo) e provoca danno o per intossicazione acuta da dose massiccia (dovreste bervi 3/4 termometri di vecchio tipo) o da intossicazione cronica (minime quantità somministrate per mesi) quindi 3 dosi infinitesimali di mercurio che venivano fatte ogni 3/5 mesi ERANO DEL TUTTO INNOCUE! E non c’è bisogno di nessun medico/stregone per “disintossicavi” da un bel nulla. Quello che era contenuto nei vaccini comunque viene degradato in eltilmercurio che non è tossico.

  • CI SONO EFFETTI COLLATERALI PER I VACCINI?

ASSOLUTAMENTE SI’! Sono previsti ma non sono nulla di ciò che si legge su certi siti “spazzatura” L’argomento è lungo ..forse ci faccio 2 post,. Innanzitutto per la Scienza ciò che accade dopo non accade sempre “a causa”.

Quindi tutto quello che è stato descritto di lieve o gravissimo che accade dopo una seduta vaccinale, bisogna dimostrare che sia accaduto “a causa” del vaccino. Mi spiego meglio con un banale esempio : se siete usciti tutti i giorni di casa con gli occhiali da sole ed un giorno uscite senza e vi cade un mattone in testa , non potete dire automaticamente che gli occhiali da sole riparano dalla caduta in testa di un mattone perché la cosa è stata del tutto casuale e non è ripetibile (cioè ogni volta che uscite senza occhiali vi cade un mattone in testa).

Quindi la febbre (fenomeno ripetibile e diffuso ) è un vero effetto collaterale del vaccino , l’autismo non lo è affatto (fenomeno non ripetibile e non aumentato assolutamente dopo le cospicue campagne vaccinali con Antimorbillo parotite rosolia degli ultimi anni).

  • MA ALLORA I VACCINI NON HANNO MAI CONTROINDICAZIONI ED EFFETTI COLLATERALI ?

ASSOLUTAMENTE NO! Mi sembra inutile e superfluo (forse infantile) prendere un bugiardino e attraverso quello dire che i vaccini sono pericolosi.

Direi il contrario . I VACCINI proprio per la presenza di queste continue polemiche SONO I FARMCI PIU’ CONTROLLATI DEL MONDO ed ogni minima reazione è stata è e sarà segnalata alle competenti organizzazioni per mettere in massima sicurezza l’unica terapia che si fa quando uno è sano (quindi doppia attenzione)! Se mettete a confronto un bugiardino di un vaccino con quello della tachipirina per incidenza e pericolosità è 100 volte più rassicurante.

Terapie senza effetti collaterali NON ESISTONO anche fra quelle “alternative” (omeopatiche comprese, senza nessuna polemica ma è pura verità, parlando almeno delle risposte allergiche di cui conosco qualcosa per esperienza diretta ).Magari qualche terapia “alternativa” non hai dei bugiardini diciamo….”aggiornati e precisi”. Questo non mi esimerà del parlarvi diffusamente dei reali rischi di una vaccinazione….

EFFETTI COLLATERALI DEI VACCINI : quelli più temibili sono stati e saranno le reazioni allergiche che se è pur vero che nella stragrande maggioranza dei casi si verificano a livello locale (gonfiore della zona di iniezione o dell’intero arto) e non richiedono che terapie abbastanza semplici (dalla pomatina all’antiallergico per via generale) il più temibile di tutti rimane lo “shock anafilattico” una reazione violenta potenzialmente mortale.

  • PERCHE’ PER QUESTO MOTIVO E’ SBAGLIATO ADDITARE I VACCINI COME MALI DEL MONDO E COMUNQUE QUALCOSA DA EVITARE?

La risposta è duplice : sia perchè la frequenza di tali risposta è rarissima (parliamo forse di un caso grave o gravissimo su 1.000.000 di dosi) rispetto a shock anafilattici da cibo, da punture di insetti o lesioni da animal in genere (vedi meduse) da altri presidi medici (tutti anche quelli della medicina “alternativa” perchè si può essere allergici a tutto in alcune rare malattie addirittura all’acqua stessa “orticaria acquagenica”) cento volte più frequenti, ma non ho mai visto Comitati contro le fragole i gamberetti o i calabroni, sia perchè OGNI centro vaccinale è dotato di un semplicissimo farmaco (una siringa pronta con l’adrenalina) che risolve il problema in pochi minuti (cosa di cui sono sprovvisti ristoranti, spiagge ecc ecc)

  • MA SONO SOLO QUESTI GLI EFFETTI COLLATERALI VERI?

Direi che quelli più temibili rimangono questi. Ci sono effetti avversi “neurologici” che vanno da lievi difficoltà nel movimento del braccio fino a paresi transitorie e comunque molto lievi, ma parliamo di eventi veramente rari a livello mondiale E CON IL CANCRO? : emerita fesseria se si sapesse che un vaccino scatena il cancro si saprebbe una delle cause del cancro e direi un bel “magaaarriiii!”

  • E CON L’AUTISMO?

Scusate ma questa cosa mi lascia basito, non è normale che un’affermazione smentita dallo stessa rivista che la pubblicò pochi anni prima (che scrisse candidamente che l’autore non era attendibile !!!) Il Dott. Wakefield fu pertanto espulso dall’ordine dei medici inglese perché accusato di aver volontariamente “truccato” i dati (se non ci credete mettete quel cognome anche su WIKIPEDIA e leggerete una parte della storia, non penso che Wikipedia sia assoldata dalle ditte farmaceutiche!!) giri ancora come vera. O questa gente è ignorante o è disinformata o peggio ancora in male fede. E’ normale che l’autismo segua l’MPR perché viene nella stragrande maggioranza dei casi diagnosticato proprio quando, dopo l’anno, si manifesta con tutti i suoi sintomi più eclatanti .

A tagliare la testa al toro eccovi la prova del 9 “L’autismo ‘inizia nel grembo materno’ con alcuni difetti nelle prime fasi dello sviluppo della corteccia cerebrale, insomma quando il cervello prende forma e le diverse ‘famiglie’ di neuroni si organizzano in strati connettendosi tra loro. E’ la tesi cui è giunto uno studio ex-vivo sul cervello di bambini autistici e sani condotto dall’Autism Center of Excellence dell’Universita’ della California, San Diego, pubblicato sul New EnglandJournalofMedicine.  .

Chi dice il contrario o è ignorante (nel senso che ..ignora) o peggio in malafede.

  • E LE SENTENZE A FAVORE DEI DANNEGGIATI DA VACCINO?

Alcune sono veritiere ma riguardano il famoso zuccherino dell’antipolio che ha fatto miracoli per l’umanità ma che poi proprio zuccherino non era (casi di poli da vaccino per quanto meno aggressiva e rara, in anni 1950/60 in cui i bambini nelle epidemie morivano di Polio a migliaia erano ritenuti un ..male necessario).

Ora l’antipolio con virus vivo non si fa più quindi ..problema risolto tutte le altre sono frutto di forzatura di alcuni giudici poco attenti,ma, credetemi la gran parte di tali sentenze è annullato in II grado quando lo stato interviene con i suoi massimi esperti che hanno facile ragione di qualsiasi sentenza precedente “frettolosa” (vedi ribaltamento della sentenza di Rimini del 2012).

I vaccini sono vittime del loro successo:
“Non bisogna sottovalutare che proprio grazie alle vaccinazioni alcune malattie oggi sono sotto con­trollo e non fanno più paura

  • MA FRA VOI MEDICI “VACCINATORI” NON CI SONO MAI DUBBI ?

ASSOLUTAMENTE SI’ : riguardano per la stragrande maggioranza 2 parametri

1-Per un 70/80% si tratta di problemi di farmacoeconomia cosa che a voi poco interessa, in poche parole : vale la pena di spendere soldi per campagne vaccinali di malattie rare (come la meningite) o è meglio che questi vaccini li comprano i genitori? Magari quei soldi potrebbero essere spesi diversamente. La grande anima del compianto Prof.Bartolozzi a quel punto si alzava e chiedeva “nudo e crudo” come era lui al politico di turno “E se la meningite, rara quanto vuole se la becca suo figlio?” e li il politico zittiva

2-Per il resto si parla di reale efficacia : cioè il numero di germi coperti dalla vaccinazione è sufficiente (ed alcuni rispondono meglio un ombrello piccolo che non averlo affatto), alcune vaccinazioni come l’antiinfluezale devono esssere fatte a tutti ? Per l’alto numero dei virus influenzali cricolanti ogni anno nella popolzione (centinaia di tipi, contro i 4/5 previsti nel vaccino) e forse la scarsa risposta dei bambini più piccoli al momento quella vaccinazione è “sotto giudizio”, ma questa è tutta un’altra storia …..

In pochissime parole IL VACCINO ANTINFLUENZALE E’ PER ORA RACCOMANDATO SOLO NEI SOGGETTI A RISCHIO (i cardiopatici di cui si parlava in un post precedente, lo sono) Se il bambino è molto piccolo quindi non ha contatto con comunità e non si sa quale sia il reale effetto protettivo è più utile vaccinare il resto della famiglia


Per chi voglia ulteriormente approfondire gli argomenti consigliamo i seguenti siti:

In italiano: www.epicentro.iss.it –  www.vaccinarSi.org

 http://www.epicentro.iss.it/temi/vaccinazioni/

Consigliamo anche http://vaccinarsi.blogspot.it/

In inglese:

http://www.who.int/immunization/en/

http://www.who.int/topics/vaccines/en/

http://www.cdc.gov/vaccines/

www.immunize.org

http://www.chop.edu/service/vaccine-education-center/home.html

In tedesco:

http://www.rki.de/cln_179/DE/Content/Infekt/Impfen/impfen__node.html

In francese:

http://www.mesvaccins.net/home/index.php

http://www.sante.gouv.fr/vaccinations-vaccins-politique-vaccinale.html

Vaccini, cosa sono e come funzionano : http://medbunker.blogspot.it/2009/11/vaccini-introduzione-i-parte.html

Cosa hanno ottenuto i vaccini : http://medbunker.blogspot.it/2009/12/vaccini-cosa-hanno-fatto-iv-parte.html
Come sarebbe il mondo senza vaccini :
http://medbunker.blogspot.it/2010/01/vaccini-il-mondo-senza-vaccini.html
Vaccini: sono pericolosi? :
http://medbunker.blogspot.it/2009/11/vaccini-innocui-o-velenosi-iii-parte.html

One thought on “Vaccinazioni pediatriche: le 13 domande più frequenti.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...