“Ho visto la mia bimba diventare blu”La mamma antivaccini ora lancia un appello

Aveva rifiutato di sottoporsi a vaccinazione contro la pertosse durante la gravidanza, perché pensava non fosse necessaria.

Cormit-Avital pertosse.jpg

Ora una mamma australiana lancia il suo appello a favore di questa misura di prevenzione sanitaria: Cormit Avital ha contratto la malattia poco prima del parto e l’ha trasmessa alla figlia Eva, che ha così dovuto trascorrere un mese in terapia intensiva.

La donna ha registrato un video-messaggio per raccontare la sua esperienza «da incubo».

«Se potessi tornare indietro nel tempo sceglierei di proteggere me stessa», ha detto nel video pubblicato dalla Gold Coast Health, l’autorità sanitaria regionale australiana, che intende sensibilizzare la popolazione su questo tema grazie alla testimonianza di Cormit. Nel giro di due settimane da quando si è ammalata, anche la piccola Eva ha contratto la pertosse, «con manifestazioni spaventose, da film horror: tosse fortissima, fino al punto che il suo viso è diventato blu e non riusciva a respirare. Per un momento ho pensato che fosse morta nelle mie braccia».

La storia per fortuna ha un lieto fine: Eva sta per essere dimessa dall’ospedale.

Un ringraziamento alla traduttrice/sottotitolatrice Monica Cremonini

—————————————
Segui #IoVaccino anche su Facebook Pinterest Twitter

FIRMA la Petizione Vaccinazioni Obbligatorie negli Istituti Scolastici clicca QUI

One thought on ““Ho visto la mia bimba diventare blu”La mamma antivaccini ora lancia un appello

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...