I bambini di oggi hanno troppi giochi

Sono stata tutta stamattina ad ordinare giochi. I miei figli, come penso la maggior parte di tutti i bambini, sono pieni di ogni cosa. Non è solo una questione di ordine ma di rispetto verso il dono che hanno ricevuto. Ci sono cose nuove, mai usate o usate pochissimo, prima volute e poi abbandonate in un angolo, dimenticate, lasciate alla loro fine.

E non posso voltare lo sguardo alla mia infanzia, ripenso con quanto garbo curavo le mie barbie, ci giocavo, inventavo nuove storie di fantasia e le riponevo la sera desiderosa di rivederle il giorno dopo. Se non avevo qualcosa cercavo di crearla. Perdevo tanto tempo a vestire, svestire, acconciare i capelli e con le amiche il divertimento raddoppiava.

Quando ci sono persone a casa non sanno cosa fare (escluso quando è bel tempo e stanno fuori in giardino), dopo un po’si stancano con i giochini manuali troppo “complicati”, preferiscono soprattutto o un bel film o i videogiochi.Barbie.jpg

Penso che oggigiorno sia difficile e impegnativo:
1) far apprezzare quello che hanno 2) cercare di distoglierli dalla tecnologia che ci sta inarrestabilmente inglobando
———–
Voi come ovviate a questa situazione? Cosa è cambiato secondo voi, rispetto agli anni ’70 ’80?

LA RISPOSTA DELLE MAMME:

Elisabetta B.: Quando hai parlato di come curavi le barbie ho rivisto tutta la mia infanzia… E ho solo un ricordo nitido e limpido!Le adoravo perché ognuna di esse l’avevo desiderata tantissimo! Per mesi e mesi! I regali arrivavano solo per Natale se ci si comportava bene….

Adesso vedo tanti bimbi che hanno tutto subito: non conoscono il desiderio e l’attesa… E non conoscono la gioia che ne segue…ringrazio i miei genitori che mi hanno insegnato ad attendere e desiderare….

Mara DvIo le Barbie di quando eravamo piccole ce le ho ancora a casa dei miei, dentro una scatola con tutti i loro vestiti. Con Diego il problema dei giochi l’ho risolto razionandoli: Ho fatto diverse scatole che tengo in taverna, quando vedo che con un gioco non gioca più lo prendo e lo scambio con un altro.

Valentina M.: Io ho cercato invano di dire ad amici e parenti di non regalare giochi ma libri ….ne ho tanti ancora mai aperti e li darò presto a qualche associazione. ….mi piacerebbe avessero solo l essenziale proprio per godersi ciò che hanno e usare di più la fantasia

Daniela L.: Secondo me i bambini hanno troppo almeno i miei quante volte noi se guardiamo un armadio pieno di vestiti alla fine non sappiamo cosa scegliere e finiamo con il mettere sempre i soliti.

Francesca Co.: I giochi tecnologici sono pensati per essere molto interessanti, sono immediati e ci si può giocare in qualsiasi luogo. Sono a fruibilità diretta e veloce. Non necessitano di attesa e desiderio. Sono immediatamente comprensibili e danno emozioni brevi, intense e di cui i bambino serba poco ricordo. A parte alcuni giochi educativi su I Pad, non richiedono attività simbolica da parte del bambino= poco/niente sforzo. A quanto pare sembrano più attraenti delle nostre barbie o macchinine anni 80. Siamo in un’altra era. Non è detto che faccia bene.

Barbara Z.: Secondo me non sono tanto i troppi giochi, quanto l’eccesso di stimoli. I bambini sono poco lasciati soli con i loro strumenti a giocare, e appena li vediamo non fare nulla sentiamo il bisogno di stimolarli. Inizia da piccolissimi, con tutti i giochini che fanno musiche e canzoncine, di cui i neonati non hanno bisogno.

Emanuela B.Siamo nostalgici riguardo i nostri anni e l’educazione sana ricevuta, ma molti di noi in atto pratico si sono adattati ai tempi di oggi ed ora,per non stravolgere il quieto vivere comune,insegnano ai figli a fare le stesse identiche cose sbagliate che fanno tutti poi ci si meraviglia.. ma credo sia un equazione matematica.

Margherita M.: Siamo cambiati noi… Genitori stanchi, senza più voglia di fare “fatica”, perché stimolare in modo sano è faticoso e impegnativo… Meglio comprare tutto già pronto e preconfezionato (… Non solo giochi..).. Siamo stressati, continuamente alla ricerca di qualcosa che ci faccia stare meglio, nascosti dietro alla tecnologia con l’illusione che sia uno svago da una lunga giornata di lavoro.. Sempre a fare la spesa/shopping per noi e nostri figli, per essere al top, non meno degli altri…cambiamo arredamento, telefono, TV, macchina, vestiti ad una velocità imbarazzante e…. Loro ci osservano….imparano, imitano… Non credo che siamo un bell’esempio…


E voi COME VI COMPORTATE? Scriveteci qui o sulla Pagina!

A proposito di Barbie vi segnalo una mostra a Bologna Barbie The Icon sino al 2 ottobre. Per chi ha piacere di tuffarsi nella storia di questa bambola assieme ai propri filgi!

5 thoughts on “I bambini di oggi hanno troppi giochi

  1. E’ vero!!! Anche i miei figli hanno tantissimi giochi… tanti mai aperti!!! Quelli che non aprono li conservo e li impacchetto nuovamente e glieli faccio ri-regalare 😉 così non si spendono ancora soldi per giocattoli… Poi se per i giochi che ho conservato i miei figli sono troppo grandi li porto agli asili del posto che ne hanno sicuramente più bisogno!!!
    Inoltre, ho notato che, almeno i miei figli, litigano molto di più quando usano i giocattoli rispetto al gioco libero…. sarà un caso?
    Complimenti per il blog 🙂

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...