Allattare dove vogliamo è un nostro diritto

A volte non posso chiedermi perché noi donne/mamme siamo così scostanti, poco empatiche, poco vicine a sostenerci l’una con l’altra.

Soprattutto quando cerchi di sensibilizzare su temi molto delicati, come il diritto di una neomamma di allattare dove e quando lo desidera senza essere ostacolata da vincoli o pregiudizi.

allattamento.jpg

Scrivere: “Tra un po’ fonderanno un movimento, allattassero dove gli pare, ci sono un milione di cose dove dovremmo unirci…non certo l’allattamento.” o :”Ancora????!!” oppure: “Che noia.. nessuno proibisce di farlo. A parte le emergenze non mi sarebbe mai venuto in mente di andare in giro intorno all’ora del pasto dei miei bambini. Mi sembrava una grossa forzatura.” a cosa credete possa servire? A sorvolare il problema? A sminuirlo? A far finta che non esiste?

In Italia non esiste nessuna legge, né pro né contro l’allattamento in pubblico, ma diversi sono i casi di intolleranza conosciuti alla cronaca: mamme che sono state allontanate da uffici postali, mostre, bar, centri commerciali e via dicendo.

No, non è voglia di esibizionismo ma voglia di libertà, perché allattare è amore, è rassicurazione ad un pianto inconsolabile, è nutrizione o semplicemente sete. Ti guardano con imbarazzo, si vergognano di cosa non si sa, allora rilanciano come un’offesa, quel tuo gesto così naturale.

Vergognoso non è allattare in pubblico, ma lasciare piangere un bambino che ha fame.  Il punto non è se sia “giusto ” o “sbagliato “… Il punto è che è legittimo. È solo la madre, che deve decidere. Siamo continuamente bombardati da scene violente e volgari in Tv che turbano e diseducano i piccoli. Per quelle non protesta nessuno?

Ci vorrebbe più comprensione da parte anche della società, aiuterebbe le neomamme ad una maggiore libertà di movimento altrimenti impensabile, soprattutto oggi che abbiamo superato gli orari rigidi delle poppate e la maggior parte dei pediatri e delle ostetriche consigliano l’allattamento a richiesta, almeno nei primi mesi di vita.

E poi scusate ma fatemi capire… voi, quando dovete mangiare un panino o bere dell’acqua, avete per caso degli orari da seguire, dei luoghi particolari dove farlo?

Una mamma che allatta a richiesta dovrebbe stare chiusa in casa per tutto il periodo dell’allattamento?

PENSIAMOCI..


TSMMama

4 thoughts on “Allattare dove vogliamo è un nostro diritto

  1. Ciao Miriamo ti dico la mia esperienza ..nn ho potuto allattare in quanto Diego non si è mai attaccato al seno nonostante avessi molto latte fino ad un mese del piccolo l’ho tirato poi è andato via da solo….non condivido molto il fatto di allattare dovunque sono una persona molto riservata e penso proprio che non lo avrei fatto …ma solo per la mia indole…

    Liked by 1 persona

    1. Ma si può essere discreti anche allattando al ristorante..ci sono tante soluzioni per non far vedere il seno. Per quanto riguarda l’allattamento naturale ovvio che se una mamma non riesce per vari problemi nessuno con questo post vuole farla sentire non appropriata….

      Liked by 1 persona

      1. assolutamente condivido con te quello che dici, solamente che ci sono delle mamme che in ogni luogo stanno con la tetta di fuori e questo non lo condivido…la discrezione in questo caso per me è fondamentale…assolutamente non ho interpretato il tuo post nel senso di inappropriatezza assolutamente ..baci

        Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...